donna con il latte struccante Durnova sul viso

Latte detergente: pensi che il sapone sia meglio?

Il dilemma sorge quasi sempre prima di andare a dormire: per struccarmi e lavarmi la faccia, che cosa uso? L’acqua funziona bene, sopratutto calda, per pulire dalla polvere o dal sudore. Ma per le sostanze oleose del trucco cosa devo usare? Il sapone aiuta a rimuovere quasi completamente il make up, ma è molto aggressivo e lascia la pelle secca e disidratata, dandoci una brutta sensazione. Senza contare che alla lunga potrebbe irritare o provocare la proliferazione di batteri che possono causare dermatiti. Il sapone pulisce così a fondo che non rimane neanche quel sottile e benefico strato di sebo che protegge la pelle dagli agenti esterni e mantiene la sua idratazione naturale. Occorre un detergente che rispetti la pelle e permetta di pulire a fondo quotidianamente. Uno degli aspetti da tenere maggiormente in considerazione è il pH. La pelle ha un’acidità fisiologica protettiva che varia, a seconda della zona e dell’età, tra i 4.7 e 5.75. Il sapone, quando disciolto nell’acqua, è una sostanza basica, cioè ha un pH superiore al valore neutro che è 7, infatti può variare tra 9 e 11. Da qui si capisce che il pH della classica saponetta non rispetta quello naturale della pelle, è troppo aggressivo ed è per questo motivo che sono state studiate delle emulsioni particolarmente delicate che hanno lo stesso pH della pelle, tra cui c’è il latte detergente. Il latte detergente è formulato per avere solo i vantaggi  dell’acqua e del sapone, infatti è composto da una parte acquosa e una parte grassa protettiva e, in aggiunta, vengono integrati altri elementi che aiutano la detersione e la reidratazione della cute. Il nostro Latte Detergente ha un pH fisiologico e, quindi, può essere utilizzato anche da chi ha pelli molto delicate, ultrasensibili, sottili o fragili, disidratate, arrossate e persino per contrastare la couperose del viso. Il latte detergente dovrebbe essere utilizzato al posto del sapone, senza acqua e con l’ausilio di veline o i classici dischetti di cotone. Il latte detergente, quando utilizzato sul viso, si applica con dei massaggi circolari sulla pelle asciutta, dal mento verso gli zigomi poi dalle narici a salire fino all’interno delle sopracciglia e da queste sulla fronte fino all’esterno delle sopracciglia, prima da un lato del volto e poi dall’altro.

Considerata la delicatezza della pelle del collo, sarebbe meglio applicarlo anche in questa zona sempre procedendo con movimenti circolari. Utilizzando ogni giorno il latte detergente, si rispetterà il film idrolipidico e si manterrà l’equilibrio naturale del pH della pelle. Per questo Durnova Cosmetics ha studiato un Latte Detergente Struccante che ristruttura, protegge e deterge anche la pelle più delicata. latte detergente durnova cosmeticsÈ un prodotto non schiumogeno che deterge sia per affinità lipidica con il sebo cutaneo sia tramite i suoi detergenti naturali extra delicati. È destinato all’igiene cosmetologica per pelli ultrasensibili, sottili, fragili, facili a screpolarsi, disidratate, arrossate e per la couperose del viso. Adatto per la detersione del contorno occhi e non richiede risciacquo. Per rendere ancora più efficace l’azione del Latte Detergente Struccante Durnova Cosmetics, sono stati introdotti i seguenti ingredienti:
Tensioattivi naturali idratanti (effetto delicato)
Crema idratante (a base di zuccheri)
Allantoina (protettivo)
Vitamina E (antiossidante)
Estratto di camomilla (azione emolliente, lenitiva e antimicrobica)
Estratto di calendula (proprietà anti-arrossamento, anti infiammatoria e lenitive)
Miele (proprietà emollienti, rigeneranti e protettive)

Per preservarne la naturalezza, il Latte Detergente Struccante Durnova Cosmetics non contiene: parabeni, siliconi, olii minerali, PEG, o coloranti sintetici.